Questo Sì
unpersonal shopper

Ipse dixit: i disarmanti Perché dei bambini

Inconsapevole ironia, strafalcioni esilaranti, dilemmi esistenziali e pillole di saggezza

ipse dixit lorenzo baccilieri

I bambini non hanno filtri, sono gli unici detentori del privilegio di espressione non mediata dalle convenzioni. L’autenticità, tipica dei più piccoli, unita ad un uso ancora imperfetto della lingua e ad una conoscenza del mondo ancora incerta, dà vita a tutta un serie di espressioni meravigliose.

Purtroppo la nostra memoria deve tenere traccia di password, pin, numeri di telefono, impegni, chunks vari e, anche se supportata da post-it, block-notes o quanto di meglio la tecnologia possa offrire, dovendo operare una selezione, non può fissare tutto ciò che vorremmo. In questo caos si perde la memoria di perle di comicitàsaggezza e ironia che i nostri piccoli ci regalano quotidianamente.

Ci ha pensato Lorenzo Baccilieri a imprimere le più belle espressioni dei suoi figli, dei figli dei suoi amici e dei tanti genitori che hanno inviato le loro segnalazioni sui social tramite l’hashtag #ipsedixit, raccogliendole nel suo libro d’esordio: Ipse dixit.

ipse dixit-lorenzo-baccilieri

Crowdfounding letterario

Il libro Ipse dixit è stato prodotto da Bookabook, casa editrice in crowdfunding. Il progetto ha superato ampiamente l’obiettivo di raccolta grazie ai numerosi acquisti in prevendita, e oggi è disponibile su Amazon in versione cartacea e in formato e-book (gratuito per gli abbonati a kindle unlimited) ancora fresco di stampa.

 

ipse dixit-lorenzo-baccilieri

Lorenzo Baccilieri

per gli amici Butch, nasce nella verde Brianza, frequenta il liceo scientifico, si iscrive alla facoltà di Lettere Moderne alla Statale di Milano e nel 2000 si imbarca nell’avventura informatica di fine millennio.

È lì che ci conosciamo, alla prima edizione del G1000 della Softpeople, progetto in cui – pivelli e spavaldi – dopo aver superato una selezione fatta di test logico-matematici che Neo scansate, ci apprestiamo a farci somministrare dosi massicce di codice fino a quel momento – a noi e ai più – oscuro.

Dopo mesi di formazione con borsa di studio, settimane di ricerca, sviluppo, problem solving, settimane di Java Bean, JSP, XML e cornetti freschi nella aule di Formazione.net in Corso Buenos Aires 77,  diventiamo “I” consulenti dell’information technology meneghina e veniamo assunti nella storica Tecnologie.net di via Montefeltro.

lorenzo-baccilieriL’esperienza pluridecennale nell’ambito ICT non ha imbruttito Bucth, che continua a scrivere con e per passione. Amante della letteratura classica e contemporanea, inguaribile cinefilo Sci-fi, finissimo estimatore di musica, vive con i figli superMario & Anna (adorabile palindromo!), la moglie wonderAle e il loro cane Nico (sì, come la cantante dei Velvet Underground), mantenendo sempre accesa la sua innata vena umanista intrappolata ufficiosamente nel corpo dell’informatico.

È tutt’oggi un mio Caro amico, capace di distrarmi un po’ anche quando il momento è no (oltre che dispensarmi tips & tricks sempre sul pezzo).

Dunque al volo a comprarlo, il suo di pezzo.

 

Ipse dixit. La logica disarmante e l'inconsapevole ironia dei bambini
  • Lorenzo Baccilieri
  • Editore: bookabook
  • Copertina flessibile: 159 pagine
Commenti
Loading...